Lettera di Edda Mally, presidente del XIV AIMC Congresso Internazionale del Mosaico Contemporaneo, Maggio 2014, Vienna, Austria

XIV Congresso Internazionale AIMC del Mosaico Contemporaneo
21-24 maggio 2014 e mostra “Mosaico nel contesto dell’ Arte Contemporanea” 21-25 maggio 2014

Di Edda Mally, presidente del congresso

Cari Amici Mosaicisti,

è stato un grande piacere per me dare il benvenuto a tutti voi a Vienna in occasione del XIV° Congresso Internazionale del Mosaico Contemporaneo AIMC e della mostra a latere.
Le richieste di partecipazione al Congresso sono state più di cento e 37 sono stati i relatori. Quasi tutti erano presenti e gli interventi si trovano pubblicati nel catalogo che accompagna la mostra e il Congresso.
Molti sono stati i temi trattati dai relatori. Una bella panoramica dello sviluppo del mosaico nei vari paesi. Molte le presentazioni del proprio lavoro artistico, con differenti punti di vista personali per quanto riguarda il mosaico contemporaneo.

Venerdì, 23 maggio 2014 si è svolto un dibattito sul tema: “AIMC e il Mosaico Oggi” che ha avuto luogo nella Sala “Podium” del Centro di Architettura di Vienna, dove era anche possibile visitare la mostra “Mosaico nel contesto dell’ Arte Contemporanea. Sorprendente le argomentazioni a riguardo. La storia dell’arte è ricca di esempi di come i punti di vista e l’ accettazione di idee e stili cambiano col passare del tempo. Infatti, 100 anni fa, troviamo Klimt, Cezanne, Monet, Gauguin, Loos, Hoffmann ed altri in difficoltà nel farsi comprendere e accettare. Ma oggi, sappiamo tutti, che questi artisti, sono considerati grandi, molto apprezzati e di molto valore: maestri del periodo classico moderno!

Non si può che essere felice, del fatto che la gente abbia iniziato a pensare e a parlare di ciò che è “contemporaneo” ed esprimere la propria opinione di fronte a 40-50 persone.

Alla mostra hanno partecipato 64 artisti da 27 nazioni.
L’evento dal titolo: “Mosaico nel contesto dell’ Arte Contemporanea” è stato inaugurato la sera del 21 maggio 2014. Considero questo evento, la prima mostra di questo genere a Vienna e Austria, nonché nel Medio e Nord Europa. Circa 160-180 visitatori hanno partecipato all’inaugurazione. Gli ospiti sono stati accolti da Edda Mally (curatrice della mostra); Jefferson Ramon, dal Brasile, ha rallegrato la serata con musica tradizionale, ha eseguito una vecchia spada – danza della Mesopotamia (luogo dove sono state trovate le prime tracce di mosaico); Nikos Tolis, Presidente AIMC, ha rivolto i suoi migliori auguri per la mostra e per il suo successo di visitatori, seguito dal Sig. Achim Braun della Comunità europea, per l’Austria che ha portato i saluti della Comunità europea, facendo riferimento alla somiglianza tra mosaico, composto da materiali diversi e “tessere”, e la famiglia europea, composta da nazioni differenti.
Per dimostrare che anche le altre forme d’arte hanno avuto degli sviluppi nel tempo, la danza si è mostrata con un altro stile di espressione: Jefferson Ramon ha eseguito una versione moderna con la musica moderna.
La mostra è stata inaugurata ufficialmente da Mag. Günther Schönberger, CEO Bildrecht.

Nella serata di apertura della mostra i visitatori e gli artisti presenti sono stati invitati a votare per tre opere in mostra.
L’interesse per la scelta del pezzo “migliore”, è stato alto.

Nella serata di Sabato 24 maggio il risultato della votazione è stato il seguente:
1 ° posto per Dougald MacInnes, Scozia, per la sua opera “Fold”
2 ° posto per Luciano Petris, Italia, per la sua opera “Non far finta di non vedere”
3 ° posto ex aequo: Sonia King, USA, per la sua opera “Coded Message” e
Jo Kawamura, Brasile per la sua opera “Earth”.

Nei successivi 4 giorni, 22 al 25 maggio, la mostra è stata visitata da circa 200 persone: ottimo risultato per quanto riguarda il genere “mosaico contemporaneo”.
Ora questi mosaici sono già al Glass-Museum di Weigelsdorf, dove avrà luogo
l’ apertura venerdì 27 giugno 2014.
Come è stato detto più volte, sarebbe bello portare la suddetta mostra anche in altri paesi europei. Ciò significa lavorare per un progetto itinerante. Ma per realizzare ciò, c’è bisogno, ed è assolutamente necessaria, una vostra collaborazione. Chi è interessato perciò ad avere la mostra, è pregato di mettersi in contatto con me: Edda Mally.
Si prega di utilizzare il seguente indirizzo: eddamally@outlook.com
Finché non viene creato un nuovo sito web e rispettivo indirizzo per il nuovo progetto.

Speriamo di rivederci.

Cordiali saluti e auguri da Vienna a tutti voi e GRAZIE per essere venuti!

Edda

RAVENNA MOSAICO. FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MOSAICO CONTEMPORANEO. TERZA EDIZIONE

Ravenna promuove la terza edizione del festival internazionale del mosaico contemporaneo RavennaMosaico che si terrà dal 12 ottobre al 23 novembre 2013.

RavennaMosaico si presenta come una vetrina delle migliori produzioni contemporanee e offre spunti di riflessione sulla vocazione della città, alla luce della candidatura di Ravenna a capitale europea della cultura per il 2019. La manifestazione coinvolgerà tutta la città e le istituzioni culturali in un programma dedicato alla contemporaneità dell’arte musiva, proponendo ai visitatori nei luoghi più suggestivi del centro storico, esposizioni, incontri, convegni, laboratori e visite guidate.

Se vuoi conoscere tutto il programma e gli orari clicca qui

GAEM – Giovani Artisti e Mosaico

La scadenza del bando di concorso GAEM – Giovani Artisti e Mosaico è stata prorogata al 28 Maggio 2013.

Potete trovare qui il link alla versione aggiornata del bando e della scheda di registrazione.

Il Biennio di Mosaico dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna

Il Biennio di Mosaico dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna
Imparare il mosaico nella città del mosaico

Hai una laurea o un diploma accademico di primo livello?
Il Biennio di Mosaico offre una formazione unica al mondo: la ricerca e la creatività legate al mosaico contemporaneo, con le sue infinite possibilità per l’architettura, la decorazione, il design e una professionalità che si apre anche al restauro del mosaico contemporaneo. Avrai opportunità di lavoro in collaborazione con architetti in progetti d’arredo urbano, o per produrre oggetti legati al mondo del design. La specializzazione si concentra sui laboratori di mosaico e restauro del contemporaneo – su workshop condotti da artisti, come il mosaico minuto applicato al gioiello, o quello dedicato allo sviluppo ambientale dell’intervento musivo.

• Dalla conoscenza dei materiali alla progettazione musiva ambientale;
• design del gioiello e micromosaico;
• restauro del mosaico contemporaneo e tirocini di restauro del mosaico antico;
• integrazione con l’architettura.

Stage. Gli studenti hanno la possibilità di svolgere stage presso laboratori convenzionati, nazionali e internazionali. Partnership. Accesso alle iniziative culturali, espositive e manifestazioni pubbliche quali: Biennale del mosaico, Notte d’oro, GAEM concorso giovani artisti e mosaico, Fondazione Ravennantica, CIDM centro internazionale documentazione mosaico, MAR.

La tassa d’iscrizione per l’anno accademico è di € 475.

Scarica il programma

AVVISO

Per contattare  la direzione dell’Associazione  AIMC
tel/fax +39 0544 215004
telefono +39 0544 482766
cell. +39 366 3616369
Oppure scrivere una mail al seguente indirizzo: info@aimcinternational.org 
Per ricevere informazioni sul Festival Internazionale del Mosaico Contemporaneo RavennaMosaico
tel/fax +39 0544 215004  – tel. +39 0544 482766 –  dalle 9,30 alle 12,30 dal lunedì al venerdì
oppure Comune di Ravenna +39 0544 482628

FLORENCE©MUSIWA 2013

FLORENCE©MUSIWA 2013
International Contemporary Mosaic Art Exibition 

©WA Worldartist Art Culture and People, Perseo Jewelry School Firenze, AGT e AIMC sono lieti di invitare i soci dell’associazione e non, a proporre le proprie opere per mostre che illustrino il rapporto tra il mosaico e la città con il tema “Riflessi Musivi” e partecipare alla mostra finalista presso il Palazzo Esposizioni Comunale per l’assegnazione del Premio ©MUSIWArt. La manifestazione coinvolgerà spazi espositivi dell’Area Metropolitana di Firenze in un percorso dedicato alla contemporaneità dell’arte musiva e la mostra delle opere finaliste, il Premio Internazionale ©MUSIWArt nella Galleria di Palazzo Esposizioni Comunale.
Vi invitiamo pertanto a compilare una richiesta di partecipazione e a inviarla insieme con una breve descrizione della propria attività, entro il 30 marzo 2013.  Possono partecipare artisti da tutto il mondo fino a un massimo di Tre opere.

Luoghi: Firenze (Palazzo Esposizioni Comunale) e area Metropolitana di Firenze (Impruneta – Lastra a Signa – Pontassieve)

Date: Dal 1 Giugno fino al 15 Luglio. Mostra  ©MUSIWA (Area Metropolitana di Firenze – Impruneta – Lastra a Signa – Pontassieve). Dal 5 Luglio fino al 16 Luglio. Palazzo Esposizioni Comunale Mostra del Premio ©MUSIWArt Finalisti, Firenze.

Bando di partecipazione clicca qui

Per ulteriori informazioni
fchimienti@gmail.com
http://www.fb.com/pages/Musiwa/230035983798122


Tendenza Mosaico 2013 Pordenone Bando

Qui puoi scaricare il bando di partecipazione al Quarto Premio Mosaico & Architettura 2013

 

 

 

 

Vuoi ricevere la nostra newsletter?

La nostra Associazione ha inviato la sua prima newsletter internazionale mensile.
Se non l’hai ricevuta e desideri riceverla, ti preghiamo di inviarci il tuo indirizzo email:

info@aimcinternational.org

Grazie

 

 

 

Il 13° Congresso dell’AIMC a Cipro

Cari Soci dell’AIMC,

Dal 28 al 30 settembre si è svolto il 13° Congresso Internazionale dell’AIMC presso il Palazzo, nonchè Museo Comunale Callinikeio, in località Athienou, nell’isola di Cipro, con la presidenza organizzativa di Soula Christou.
Ai lavori del Congresso hanno partecipato più di 120 persone fra artisti, archeologi, studiosi nel settore del mosaico e insegnanti delle scuole cipriote.
Nelle 36 presentazioni svolte nelle tre giornate, hanno dominato la scena le opere degli artisti contemporanei, la presentazione di mosaici moderni che erano stati presentati alla seconda edizione Ravenna Mosaico, i mosaici esposti al 1ο Premio Internazionale per giovani artisti e mosaico di Ravenna, temi tratti dagli antichi mosaici dell’isola e infine programmi educativi delle scuole di Cipro.
In concomitanza con lo svilupparsi delle fasi organizzative del Congresso, Cipro ha inoltre avuto la grande soddisfazione di ospitare una Mostra del Mosaico, alla quale hanno partecipato diversi artisti provenienti da tutto il mondo.
Oltre a tutto ciò, durante l’assemblea composta dai soci del Congresso dell’AIMC, il Presidente dell’Associazione, Mr. Manfred Hoehn, si è ritirato, dopo aver mantenuto tale carica per ben 12 anni; il signor Hoehn, inoltre, ha presentato un report finale attraverso il quale venivano evidenziati i momenti salienti concernenti le attività svolte durante il periodo in cui è stato presidente dell’AIMC.
Lo stesso presidente, oltre a mostrare soddisfazione per l’esperienza appena conclusasi, ha entusiasticamente manifestato il proprio assenso al neo-eletto presidente dell’associazione, Nikos Tolis, di Atene, anch’egli mosaicista, avente alle spalle un lungo periodo di studi effettuato a Ravenna, Italia, periodo durante il quale ha avuto modo di approfondire notevolmente la conoscenza della lingua italiana.
Oltre a tutto ciò, Nikos ha ricoperto anche il ruolo di Presidente del Congresso tenutosi ad Atene, riscuotendo grande successo.
Infine, dall’iniziativa della gentile signora Soula Christou di assumersi l’organizzazione del Convegno a Cipro, nonché dall’importante partecipazione di artisti e studiosi dell’isola, è risultato evidente l’interesse per l’arte del mosaico, che, in questo paese, negli ultimi anni si è rafforzato.
Desideriamo ringraziare tutti coloro che sono stati coinvolti in ogni fase del processo organizzativo. Oltre a ciò, gradiremmo esprimere i nostri più sinceri apprezzamenti per la calorosa ospitalità ricevuta.

Rosanna Fattorini

Words of farewell as AIMC president

Dear members of the AIMC, dear mosaic friends

There is an old proverb: Everything has its time. So also my time as president of the AIMC came up after 12 years in charge in order to hand over this responsible task into younger hands.

Almost 12 years ago surprisingly I was entrusted with the presidency by Isotta Fiorentini, the heart and pivot of our association. It was an unusual critical situation of AIMC’s existence, because she was totally overcharged by handling almost all functions as temporary president, as secretary, as promoter and as clamp to keep together the members from round the world. But by her advanced age and by major health problems she was compelled to stop these activities. So she made an urgent phone call to me with the request to take over the presidency in order to continue the AIMC activities in the future. As an inexperienced man and after some hesitation I said yes, not knowing what exhausting tasks I had in front of me which were bound up with huge offerings of time and also of money!

It wasn’t easy for me to follow the footprints of such an energetic and esteemed person like Isotta Fiorentini. She was a Ravenna citizen who knew best so many people there, of course also being well versed in the political and social doings and power structures in order to obtain always the best conditions to the favour of the AIMC. All these given factors ,as foreigner I couldn’t posses for my new task, but gradually it was possible to enter into the secrets of AIMC practises. However once again very difficult years came up caused by the passive and indifferent behaviour of Ravenna’s AIMC members, so that sometimes I was on the point to give up! The danger of a complete dissolution was given, or the alternative was on hand to look for a new head quarter seat in an other location in Italy. But this didn’t happen by the engagement of a hand full courageous people and good friends who encouraged me to continue my way to form and to handle AIMC activities furtheron. These people were willing to take over a certain responsibility to help in managing the ongoing works in our office. In parallel to this willingness and by the readiness from the Ravenna community side it was found a common solid beneficial agreement, so that it was possible to stay in Ravenna and to build up again a stable administration to our full contentment.

So at the end of my presidency I’m proud in a certain extent in having been of one of the co-founders of the AIMC and almost 12 years its president. Herewith I want to express my thanks to all who gave supports to our association in all concerns. Fact is that our AIMC is best known and recognised as unique international mosaic association of contemporary mosaic, and thus it has fully served its purpose for the further development and promotion of contemporary mosaic world wide.

In this way I want to invite you to support the new directory, the counsellor board, and especially the new elected president Nikos Tolis who surely will direct our association with new ideas and actions into an auspicious future. I personally promised to give him my full assistance for all challenges which might come up to make it easier to find his own way in leading the AIMC successfully.

Once again deep thanks to you all for your trust and benevolence in these past years.

 

Manfred Hoehn